Amministrazione Trasparente

La società ha per oggetto l’esercizio dell’impianto di risalita Bolzano Colle e la promozione dello sviluppo turistico nel bacino dell’impianto. A questo scopo la società potrà costruire e/o gestire ulteriori impianti ed infrastrutture turistiche nonché ammodernare impianti ed infrastrutture esistenti.

La Funivia del Colle srl intende affittare il bar “Edelweiss” vicino alla stazione a monte a partire dall’estate 2024 per un periodo di un anno, rinnovabile per altri due anni. Chiunque sia in possesso dei requisiti e manifesti interesse è invitato a presentarsi in loco sabato 25 maggio alle ore 15.00. Durante il sopralluogo verranno mostrati i locali e spiegate le condizioni. Le offerte possono essere presentate entro 10 giorni.

 

Sabato 25 maggio, tre parti interessate hanno partecipato al sopralluogo. Dopo aver ispezionato i locali e il giardino, sono stati concordati i seguenti punti:

 

    1. Il contratto di locazione potrà essere realizzato a condizione che le autorità competenti approvino il subentro della Funivia nell’esercizio con indicazione del preposto;
    2.  

    3. La prima durata del contratto va dall’estate 2024 al 31 dicembre 2025, dopodiché il contratto può essere prorogato per uno o due anni alla volta.
    4.  

    5. L’offerta minima è fissata con 320 euro al mese.
    6.  

    7. Oltre all’offerta economica, verrà valutato anche un concetto di gestione dell’attività (cibo, bevande, prezzi, iniziative, idee, ecc.).
    8.  

    9. Gli orari di apertura sono sostanzialmente quelli dell’orario della Funivia (obbligatori per la chiusura serale).
    10.  

    11. Può essere previsto un giorno di riposo. In linea di principio, il bar dovrebbe essere sempre aperto; eventuali chiusure più lunghe devono essere concordate.
    12.  

    13. L’affittuario è responsabile della pulizia dei servizi igienici e della manutenzione del giardino.
    14.  

    15. Piccoli investimenti sono a carico dell’affittuario, quelli più grandi possono essere sostenuti dalla Funivia.
    16.  

    17. Nota importante: la revisione generale della Funivia è prevista per il 2026; la durata della chiusura necessaria per i lavori non è ancora nota.

 

Le offerte (anche di interessati che non hanno partecipato al sopralluogo) devono essere inviate al seguente Indirizzo entro lunedì 03 giugno 2024 alle ore 12:00 : kohlererbahn@legalmail.it

Documenti

L’amministratore unico Elmar Pichler Rolle, nato a Bolzano il 26-2-1960, dichiara di non essere in condizioni di incompatibilità ed inconferibilità degli incarichi ex art. 20 comma 1 e 2 del Decreto Legislativo n. 39/2013.
Compenso omnicomprensivo dell’Amministratore unico ammonta a € 13.000,00 annui lordi (Verbale assemblea generale ordinaria del 24-05-2022).

Whistleblowing

Procedura per la segnalazione di illeciti (whistleblowing) – Tutela del dipendente

 

La tutela del dipendente che segnali un illecito compiuto nell’ambiente di lavoro è stata recepita nell’ordinamento italiano dall’art. 54-bis del Decreto Legislativo n. 165/2001. Recentemente, l’art. 54-bis del Decreto Legislativo n. 165/2001 è stato modificato dalla Legge n. 179 del 30.11.2017 recante “Disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell’ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato” (pubblicata sulla G. U. del 14 Dicembre 2017). Tutelare chi segnala un illecito è interesse dell’ordinamento affinché emergano fenomeni di corruzione e di cattiva amministrazione. Eventuali segnalazioni dovranno essere trasmesse all’indirizzo anticorruzione@comune.bolzano.it

 

Come indicato dall’A.N.A.C. nella Determinazione n. 6 del 28/04/2015, il segnalante deve contare su una protezione efficace che gli eviti l’esposizione a misure discriminatorie. Al riguardo si segnala che – nel mese di Aprile 2017 – sono stati pubblicati in G.U. i Regolamenti con cui l’A.N.A.C. disciplina la propria attività di vigilanza -rispettivamente- “in materia di prevenzione della corruzione”, “in materia di inconferibilità e incompatibilità degli incarichi nonché sul rispetto delle regole di comportamento dei pubblici funzionari” e “sul rispetto degli obblighi di pubblicazione di cui al D. Lgs. n. 33/2013”. I Regolamenti ed i moduli per le segnalazioni sono accessibili dai link sopra riportati. Infine, con il comunicato del 27 Aprile 2017 l’A.N.A.C. ha definito l’ambito di intervento dell’Autorità Nazionale Anticorruzione evidenziando i casi in cui alla segnalazione non fanno seguito le attività di vigilanza o verifica.